ZFU - NEWS

PROIND SRL: Valuta le reali possibilità di agevolazione per la tua azienda
La Proind Srl attraverso un'analisi approfondita della normativa disponibile sulle ZFU, ed in relazione alle reali possibilitą di agevolazione offerte dai fondi (limitati) messi a disposizione per le 22 zone franche (50 milioni di euro l'anno) ti offre la possibilità di valutare la convenienza ad investire nella Zona Franca Urbana.
Se la tua azienda è già insediata o intende insediarsi entro il 2009 in una delle aree ammesse, inviaci una mail di richiesta del Questionario da noi predisposto all'indirizzo proind-ta@libero.it.
Ricevuto il Questionario compilato nelle sue parti (a mezzo fax o email) ci impegniamo ad analizzarlo per suggerirti gratuitamente le reali opportunitą di agevolazione per la tua situazione aziendale.



MISE - Selezionate 22 “zone franche urbane” in 11 Regioni
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha selezionato ventidue ''zone franche urbane'' all'interno di citta' grandi, medie e piccole in 11 regioni, che avranno diritto ad incentivi e agevolazioni fiscali e previdenziali, per una cifra pari a 50 milioni l'anno, per nuove attivita' economiche, soprattutto piccole e micro imprese costituite entro il 2009.
Gli incentivi e le agevolazioni previsti per le zone franche, gia' sperimentate con successo in Francia e autorizzate dall'Unione europea, sosterranno la creazione di nuova imprenditorialita' e fanno parte dei nuovi strumenti normativi per rilanciare l'intervento nel Mezzogiorno e nelle altre aree deboli del Paese.
Le 22 ''zone franche urbane'' sono le seguenti: Catania, Gela, Erice in Sicilia; Crotone, Rossano e Lamezia Terme in Calabria; Matera in Basilicata; Taranto, Lecce e Andria in Puglia; Napoli, Torre Annunziata e Mondragone in Campania; Campobasso in Molise; Cagliari, Quartu Sant'Elena e Iglesias in Sardegna; Velletri e Sora in Lazio; Pescara in Abruzzo; Massa Carrara in Toscana e Ventimiglia in Liguria.
Il provvedimento sulle zone franche verra' sottoposto ora alla valutazione del Cipe e successivamente verra' notificato alla Commissione europea. Si prevede che gli incentivi e le agevolazioni potranno essere concretamente erogati entro la prossima primavera.

Comunicato Stampa del MISE - Ottobre 2008


Comunicato Stampa del MISE - Agosto 2008

 
PROIND SRL | Via Acclavio, 86 - TARANTO | info@proind.org | Tel. 099/4593723 | Fax 099/4594724